Sabato 26 Aprile 2003

L’Atalanta non mata il Toro e la salvezza si complica

Questa volta c’ha messo lo zampino anche un po’ di sfortuna, ma il pareggio interno dell’Atalanta contro il Torino, che si è confermato formazione davvero scarsa, va considerato un altro mezzo passo sulla strada che conduce alla salvezza.

Il cambio dell’allenatore (in settimana Giancarlo Finardi è subentrato a Giovanni Vavassori) non ha quindi prodotto l’auspicata scossa, anche se in questa partita ai giocatori dell’Atalanta non può essere imputato alcunché sul piano dell’impegno. Lo dimostrano i 13 calci d’angolo a favore (contro nessuno dei granata) e le molte conclusioni nello specchio della porta avversaria, parate con ottimi interventi dal giobane portiere Sorrentino, che si è meritato la plama del migliore in campo.

Il match ha visto il Torino due volte in vantaggio con l’ex atalantino Donati (al 22’ e al 90’), e due volte raggiunto da Doni, al 76’, poi al 92’ su rigore. Un penalty nei minuti di recupero che Zauri è andato a cercarsi con grande caparbietà, procurandosi un fallo al limite dell’area che l’arbitro ha visto all’interno. In precedenza era stato annullato un gol a Bianchi per un fallo molto dubbio fischiato a Rossini.

Subito dopo il triplice fischio dell’arbitro Palanca, al centro del campo si è accesa una discussione fra il granata Comotto e il portiere avversario Taibi. Mentre i due si scambiavano concitate battute, il torinista Donati si è avvicinato al n.1 nerazzurro e lo ha colpito al viso con una manata. Il portiere atalantino ha cercato di reagire, ma l’intervento di altri giocatori e dirigenti ha evitato che i due si scambiassero altri colpi. Ma le discussioni fra calciatori delle squadre sono proseguite anche sotto il telone che conduce agli spogliatoi

Con questo pareggio l’Atalanta sale a 30 punti e resta da sola al quart’ultimo posto della graduatoria, staccato di un punto dalla Reggina, che ha pareggiato col Parma.

Atalanta - Torino 2-2 (0-1)

Reti: nel pt 21’ Donati; nel st 30’ Doni, 45’ Donati, 47’ Doni rigore.

Atalanta (4-4-2): Taibi, Foglio, Sala (12’ st Pinardi), Natali, Bellini (26’ st Gautieri), Zenoni, Dabo, Zauri, Doni, Rossini, Inacio Pià (17’ st Bianchi. In panchina: Calderoni, Carrera, Siviglia, Vugrincec. All. Finardi.

Torino (4-5-1): Sorrentino, Comotto, Delli Carri, Galante, Fattori, Castellini, De Ascentis, Donati (50’ st Mantovani), Conticchio, Scarchilli (34’ st Frezza), Lucarelli (47’ st Osmanovski). In panchina: Fontana, Garzya, Vanin, Campo. All. Ferri.

Arbitro: Palanca di Roma.

Note - Angoli: 13-0 per l’Atalanta. Recupero: 1’ e 6’. Ammoniti: Fattori per gioco scorretto e Inacio Pià per fallo di mano. Spettatori: 15 mila circa.

(26/04/2003)

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags