Venerdì 23 Giugno 2006

L’Europeo di Messi cambia ring

La grande boxe trasloca da Bergamo. Almeno per quanto riguarda la riunione in programma a luglio al Lazzaretto, con il clou rappresentato dall’assalto al titolo europeo super welter di Luca Messi. Problemi di bilancio hanno infatti suggerito la cancellazione della riunione di Bergamo e lo spostamento del match Messi-Piccirillo a Milano.

L’attenzione della boxe internazionale si proietta infatti con grande entusiasmo sull’evento programmato per il 27 luglio a Milano e che rischia di diventare uno dei più importanti di tutti i tempi a livello continentale e dove troverà posto anche lo scontro del pugile bergamasco.

Saranno in palio il titolo mondiale Wba dei pesi mediomassimi e quelli europei dei super welter, dei mosca e dei welter, inseguiti da pugili già consacrati, conosciuti e stimati in ogni parte del pianeta. Si tratta veramente di un grande evento voluto dalla Opi 2000 di Cherchi, che promosse la serata di marzo al Palasport di Bergamo in cui Piccirillo si aggiudicò il titolo europeo.

Sul ring per il titolo mondiale saliranno l’italiano, ed ex campione iridato, Silvio Branco che dovrà vedersela con l’attuale campione Manny Siaca: si tratterà di un incontro tirato dall’inizio alla fine, in quanto per entrambi i pugili rappresenta un poco l’ultima chance della loro gloriosa carriera ed in palio ci sarà il titolo più appetito, quello della Wba.

Giovanni Parisi combatterà contro il francese Frederic Klose che recentemente ha respinto l’assalto di un altro italiano che i bergamaschi conoscono bene, Tony Lauri.

Il match dei pesi mosca vedrà Andrea Sarritzu cercherà la rivincita nei confronti dello spagnolo Ivan Pozo che lo aveva battuto un anno fa in casa propria. Poi, ma non ultimo per valore, il derby italiano tra Michele Piccirillo, che conquistò la corona europea a Bergamo a marzo, e il nostro campione Luca Messi. Appunto il match che Bergamo Boxe aveva progettato di organizzare al Lazzaretto e che ovviamente sul piano agonistico non perde alcunché con il trasferimento a Milano.

Al momento non è ancora stata scelta la sede, ma ne sono state ipotizzate due: Arena e Palazzo Sforzesco, il che significa che l’una vale l’altra.

(23/06/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags