Mercoledì l’ufficialità di Barrow al Bologna Anche Ibanez con obbligo di riscatto

Mercoledì l’ufficialità di Barrow al Bologna
Anche Ibanez con obbligo di riscatto

L’Atalanta ufficializzerà mercoledì la cessione al Bologna, con la formula del prestito con obbligo di riscatto a giugno 2021, dell’attaccante Musa Barrow, che ha già svolto le visite mediche coi rossoblù stamattina a Casteldebole dopo aver raggiunto la città nella serata di lunedì e firmato il contratto di 4 anni e mezzo in serata.

Dodici milioni a saldo più 6 di bonus e 1 al raggiungimento della centesima presenza il costo dall’operazione. Il gambiano, in questa stagione, ha giocato fin qui 8 volte, tra cui a Zagabria in Champions League e l’unica da titolare contro la Juventus, senza segnare. Barrow, nazionale del Gambia, nato a Banjul il 14 novembre 1998, tesserato dai nerazzurri nel gennaio 2017, conta 37 partite con 39 reti nella Primavera e 52 con 8 nella prima squadra, così suddivise: 41 e 4 in serie A (12 e e nella seconda metà del 2017-2018), 6 e 4 nelle qualificazioni di Europa League 2018, 4 in Coppa Italia e 1 in Champions.

Probabilmente Barrow verrà ufficializzato insieme a Roger Ibanez da Silva, che lo raggiunge al Bologna con la stessa formula (9 milioni più 1 di bonus a giugno 2021). Il difensore brasiliano classe 1998, prelevato dal Fluminense e in rosa dal 29 gennaio dell’anno scorso, da Gian Piero Gasperini ha ottenuto solo due spezzoni da cambio in gare ufficiali: nella scorsa stagione, l’11 maggio 2019 al posto di Ilicic nel finale della penultima giornata contro in Genoa a Reggio Emilia, quindi l’11 dicembre scorso nella sesta e ultima gara decisiva nel girone C di Champions League a Kharkiv contro lo Shakhtar nell’ultimo quarto d’ora per Luis Muriel.


© RIPRODUZIONE RISERVATA