Martedì 23 Marzo 2004

Messina-Atalanta: il giudice sportivo ha sospeso omologazione del risultato

Il giudice sportivo ha sospeso l’omologazione del risultato di Messina-Atalanta (3-0), e qualsiasi altra decisione disciplinare relativa alla gara, in attesa delle motivazioni del reclamo preannunciato dall’Atalanta in ordine al regolare svolgimento della partita. Il club bergamasco ha lamentato una serie di intimidazioni di cui è stata fatta oggetto la squadra da parte di ultrà messinesi fin dalla sera precedente la partita. Intimidazioni culminate con una sassaiola all’arrivo del pullman atalantino allo stadio: una pietra ha colpito a un piede il portiere Taibi.

Intanto la Questura di Messina è ormai vicina alla conclusione delle indagini sugli incidenti avvenuti domenica prima della partita, quando il pullman dell’Atalanta è stato oggetto di un fitto lancio di uova proprio all’ingresso dello stadio Celeste. Gli investigatori hanno accertato che sono state lanciate due pietre, una delle quali ha colpito il portiere dell’Atalanta Taibi e l’altra un agente di polizia al ginocchio provocandogli lesioni guaribili in sette giorni.

Grazie all’esame dei filmati televisivi è stato arrestato Luigi Italiano, operaio di 33 anni. Sarebbe lui l’autore del lancio della pietra che ha colpito il poliziotto. Sarebbe stato identificato anche l’autore del lancio della seconda pietra, che ha frantumato il vetro del pullman dell’Atalanta colpendo a una gamba il portiere Taibi. In questo caso però il responsabile rischia soltanto un provvedimento di diffida della Questura.

(23/03/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags