Venerdì 08 Aprile 2005

Missione difficile per l’Albinoleffe

Albinoleffe impegnata in una «missione impossibile» contro il Genoa (sabato allo stadio Marassi, ore 20.30). Per i seriani tutto come da copione: la vera novità rispetto a una settimana fa è una certezza tattica. Senza Poloni squalificato, senza Araboni, perseguitato dalla pubalgia, Gustinetti ha rotto gli indugi ripristinando il 4-4-1-1, con Bonazzi alle spalle di Joelson, e conseguente ritorno all’antico in una gara che si annuncia da manuale della sofferenza. Teani, fuori dai giochi una settimana fa, è del gruppo, e forse sarà in panchina; Del Prato proverà fino alla fine e male che vada (al 60%) sarà una presenza doc nello spogliatoio. Alla resa dei conti, il dubbio Del Prato è l’unico nodo da svolgere per Gustinetti: chiaro che con il regista in campo, lo si è visto quando Del Prato è mancato, i seriani avranno una certezza in più; senza, toccherà al giovane Previtali onore e onere del palcoscenico di Marassi e a Carobbio, in mezzo al campo, il compito di abbassare il ritmo, dare qualità alla manovra, non farsi travolgere.

(08/04/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags