Lunedì 12 Luglio 2004

Mondiali under 20 a Grosseto Scarpellini in finale col record

Proseguono a Grosseto i Mondiali di atletica riservati agli under 20. Ieri è stato il grande giorno di Andrew Howe Besozzi, il secondo italiano di sempre a conquistare l’oro in una rassegna iridata giovanile: (12 anni dopo il successo di Ashraf Saber nei 400 ostacoli a Seul). L’italo americano ha vinto il titolo nel salto in lungo, volando a 8,11 metri, nuovo primato italiano di categoria. Un’altra medaglia per l’Italia è arrivata grazie a Laura Gibilisco nel lancio del martello: con 60.95 la 18enne ha vinto il bronzo nella finale vinta dalla bielorussa Smoljachkova con 66.81.

Ieri era in gara la seconda bergamasca convocata in azzurro per questi mondiali under 20, Elena Scarpellini. La 17enne dell’Atletica Bergamo ’59 ha stabilito il nuovo record italiano allieve nel salto con l’asta, superando l’asticella a quota 3,95 metri e approdando così alla finale della rassegna iridata.

Ricordiamo che martedì Paola Bernardi Locatelli, la prima delle tre atlete orobiche a scendere in gara, all’esordio in nazionale si era classificata 11ª nella batteria dei 3000 siepi con il tempo di 11’12"64, vicino al personale. Niente finale per la 19enne di Ponteranica, comunque capace di una prestazione in lineea con le attese.

Sabato, infine, toccherà a Marta Milani, impegnata con la staffetta azzurra nella 4x400.

(15/07/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags