Giovedì 25 Agosto 2005

Montolivo, primo giorno in viola «Felice di essere a Firenze»

«È l’ambiente giusto per far bene». Michele Pazienza e Riccardo Montolivo sono gli ultimi rinforzi della Fiorentina. Entrambi entusiasti di vestire la maglia viola. L’ex atalantino, presentato oggi, parla di «bella sorpresa. Sono contento di essere arrivato in una società così importante, in più ritrovo la serie A e la Nazionale. Certo, mi dispiace lasciare Bergamo e l’Atalanta, la squadra della mia città, ma sono un professionista e davanti a certe offerte non ci si può tirare indietro. Ai miei ex compagni auguro ogni bene e a giugno spero di poter festeggiare la promozione dell’Atalanta». «Che tipo di giocatore sono? Non paragonatemi a grandi giocatori - ha proseguito l’ex atalantino -, io devo ancora crescere e dimostrate tutte le mie potenzialità attraverso il lavoro. Qui c’è un progetto che mi stimola molto, cercherò di adattarmi al mio nuovo ruolo secondo le mie caratteristiche. Posso migliorare in fase di contenimento e come uomo assist. Ho spinto perchè questo trasferimento si concretizzasse, ringrazio la Fiorentina e Corvino. Siamo una squadra competitiva che può giocarsela con chiunque, poi dovremo dimostrarlo sul campo. I compagni e il tecnico mi aiuteranno ad inserirci prima possibile in questa squadra». Soddisfatto anche il diesse Pantaleo Corvino (nella foto insieme a Montolivo) che ha messo la firma sugli ultimi due colpi. «Ho sempre indicato in un mix tra esperienza e gioventù, quello che ci voleva per rinforzare questa squadra - dice il ds viola - e mai come questa volta questi due criteri mi sembrano appropriati. Pazienza e Montolivo, nonostante la giovane età, hanno alle spalle numerose presenze in serie A. Abbiamo cercato di fare il meglio possibile in questa prima fase di mercato, poi insieme valuteremo se abbiamo operato bene o no. Abbiamo cercato di costruire una base, adesso ci serve un pò di tempo. Ora il mercato in entrata è chiuso, resta solo da sfoltire la rosa».

(25/08/2005)

ma.bucarelli

© riproduzione riservata

Tags