Lunedì 13 Aprile 2009

Motomondiale: Loca 9° in Qatar
Stoner trionfa in MotoGp, 2° Rossi

Il Motomondiale è scattato domenica sera in Qatar, ma è stata una partenza a singhiozzo perché la pioggia ha spostato la corsa della classe regina, la MotoGp, a lunedì (ha trionfato Stoner, sempre in testa con la sua Ducati, davanti a Rossi e Lorenzo della Yamaha). Si è invece gareggiato regolarmente nella 125 e nella 250, anche se sono stati ridotti i giri. Le gare erano tra l'altro in programma in notturna, cosicché il mix pioggia-luce artificiale ha creato condizioni molto difficili per la sicurezza dei piloti.

La buona notizia, comunque, è che Roberto Locatelli, il bergamasco in sella alla Metis Gilera nella classe 250, si è classificato in nona posizione nel Gp di Losail guadagnando i suoi primi 7 punti in classifica nella nuova annata 2009. Roby, decimo nella griglia di partenza, ha raggiunto l'ottava posizione al secondo giro come miglior parziale. Dopo essere stato scavalcato da Bautista sul rettilineo e resosi conto che, nonostante i soli tre secondi di ritardo dal leader, non era in grado di riagganciare la vetta, il "Loca" ha deciso di non rischiare conservando la nona posizione a 15"032 dal vincitore Hector Barbera su Aprilia.

Locatelli è stato il secondo tra gli italiani, alle spalle di De Rosa, quinto su Honda. Nonostante la pista asciutta, sono stati percorsi soltanto 13 dei 18 giri perché le insidie erano comunque molte. Ricordiamo che l'iridato Marco Simoncelli, compagno di squadra del carvichese, non ha invece partecipato al Gp avendo saltato le qualifiche per il dolore al polso destro, conseguenza dell'operazione allo scafoide. Per ulteriori notizie su Roberto Locatelli collegarsi ai sito internet www.loca.it

Arrivo classe 250
1. Hector BARBERA (Spa-Aprilia) in 26'50"940, media di 156,296 km/h; 2. Cluzel (Fra-Aprilia) a 0"826; 3. Di Meglio (Fra-Aprilia) a 6"181; 4. Aoyama (Jap-Honda) a 6"609; 5. De Rosa (Ita-Honda) a 6"656; 6. Luthi (Svi-Aprilia) a 6"672; 7. Bautista (Spa-Aprilia) a 7"608; 8. Wilairot (Tha-Honda) a 8"349; 9. LOCATELLI (Ita-Gilera) a 15"032; 10. Talmacsi (Ung-Aprilia) a 20"348; 11. Faubel (Spa-Honda) a 20"465; 12. Tomizawa (Jap-Honda) a 28"402; 13. Pesek (Cec-Aprilia) a 28"906; 14. Debon (Spa-Aprilia) a 33"779; 15. Baldolini (Ita-Aprilia) a 36"988; 16. Chesaux (Svi-Honda) a 1'01"730; 17. Toth (Ung-Aprilia) a 1'03"512; 18. Leonov (Rus-Aprilia) a 1'32"385; 19. Rodriguez (Spa-Aprilia) a 1'38"752.

Nella 125 il Gp è stato fermato dopo quattro giri per pioggia. Ha trionfato l'abruzzese Andrea Iannone su Aprilia davanti a Simon (Aprilia) e Cortese (Derbi), ma è stato assegnato soltanto il 50% dei punti, visto che non si è corsa nemmeno metà gara.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags