Sabato 27 Agosto 2005

Per la sistemazione dello stadio firmata una deroga di sei mesi

Come ampiamente previsto, questa mattina il prefetto di Bergamo, Cono Federico, al termine della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha firmato la proroga di sei mesi per la sistemazione della stadio Atleti Azzurri d’Italia. In settimana il comitato provinciale di vigilanza aveva preso atto di tutti i lavori che verranno realizzati all’impianto, secondo quanto previsto dalla legge 162 del 17 agosto 2005. I lavori partiranno ufficialmente a metà settembre e dovranno terminare tassativamente il 27 febbraio. La novità scaturita al termine della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica è rappresentata dalla vendita dei biglietti alla stadio il giorno della partita, cosa che fino a ieri era stata negata. Su insistenza delle due società bergamasche, Atalanta e AlbinoLeffe, il Prefetto ha deciso di concedere una proroga di sei mesi, cioè fino al termine dei lavori, con una precisa limitazione: i biglietti si potranno acquistare allo stadio il giorno della partita, ma fino all’apertura dei cancelli, vale a dire due ore prima dell’inizio della gara. Per quanto riguarda gli interventi allo stadio, nulla di nuovo: tra le cose più importanti da segnalare che il Comune dovrà installare 23 telecamere per filmare gli spettatori, sistemare il settore ospiti, montare i tornelli agli ingressi e predisporre attorno allo stadio una barriera larga almeno 200 metri (nel giorno delle partita viale Giulio Cesare sarà chiusa al traffico e nella zona che circonda l’impianto ci sarà il divieto di parcheggio).

(27/08/2005)

ma.bucarelli

© riproduzione riservata

Tags