Domenica 26 Aprile 2009

Perico e Carrara su Peugeot 207
vincono il Rally Prealpi Orobiche

Vincendo cinque prove speciali, una ex aequo, Alessandro Perico e Fabrizio Carrara su Peugeot 207 Super 2000 della scuderia Errepi Racing sono i ventiseiesimi vincitori del Rally Prealpi Orobiche. In particolare i due hanno costruito il loro successo nella seconda parte della gara, dopo il parco assistenza di metà gara, quando hanno messo a segno una tripletta stabilendo il miglior tempo su tutte le prove speciali.

Una volta messa a punto la loro vettura Perico-Carara si sono lanciati alla caccia degli avversari e con grande determinazione hanno messo a segno il sorpasso riprendendo in mano le redini della gara. Una volta sistemato il problema tecnico al differenziale posteriore alla ripartenza e dopo aver settato la vettura per la pioggia Perico ha ingranato la marcia giusta ed è andato a costruire quel successo che in diverse occasioni, per problemi tecnici, gli era sfuggito.

Il tema dominante della corsa è stato il duello tra i bergamaschi Perico e Gamba che hanno dato il tutto per tutto per riuscire a predominare l’uno sull’altro. Alla fine l’ha spuntata Perico che per la prima volta nella sua carriera iscrive il suo nome nell’albo d’oro della gara di casa.

Gamba, al debutto con la Skoda Fabia Super 2000, alla fine ha lasciato sul campo quei 5”5 di troppo che lo costringono ad accontentarsi della piazza d’onore. Terzo gradino del podio per il rientrante Ludovico Fassitelli con Silvio Bordogna che si è ottimamente comportato al debutto con una Peugeot 207 Super 2000 non facile da domare soprattutto in condizioni di bagnato.

Ottimo il quarto posto per Rudy Alborghetti-Cristina Biasuzzi che hanno fatto letteralmente volare la loro piccola Peugeot 106 gruppo A prendendosi anche la soddisfazione vi vincere una prova speciale, seppur aiutati dalla favorevoli condizioni del fondo stradale. Quinti finiscono Luca Roggiani e Simone Grigis con il pilota albinese al debutto al volante della impegnativa Peugeot 207 Super 2000. Sesta posizione per i primi di classe R3C vale a dire il sempre veloce Gianpiero Bendotti con Paolo Gheza su Renault Clio. Anche i settimi assoluti Alessandro Casano e Roberto Aresca vincono la loro classe, la FA7, con una Renault Clio Williams.

A primeggiare tra le Super 1600 sono stati invece gli ottavi assoluti Nicola Lancini e Marco Bergonzi su Renault Clio. Vittoria di gruppo N e di classe 2000 per Davide Caffoni eMoreno Genini su Renault Clio RS noni assoluti. Chiudono i top ten Eugenio Lozza e Antonella Fiorendi (Renault Clio R3C). In tutto sono stati novanta gli equipaggi che hanno portato a termine la gara. Tra le scuderie successo della Giesse Promotion di Selvino che ha preceduto la Curno Racing.

r.clemente

© riproduzione riservata