Lunedì 08 Settembre 2008

Quattro «atalantini» con la Under 21nella sfida croata

Ci sono anche quattro «atalantini» fra i convocati dal ct Casiraghi per la partita della Nazionale under 21 contro la Croazia, in programma martedì 9 settembre a Varazdin, 70 chilometri a nord di Zagabria: la gara, valida per la qualificazione agli Europei, è in programma alle 19 e sarà diretta dal francese Said Ennjimi.Gli «atalantini» sono Consigli e Cigarini, in forza alla squadra nerazzurra, cui si aggiungono gli ex Motta e Osvaldo. Alla Under 21 basterà però perdere in Croazia l’ultima partita delle dieci totali previste nel gruppo 1 per rischiare di dire addio ai play off, ultimo ostacolo prima della fase finale degli Europei di Svezia, che si disputerà a giugno. In caso di sconfitta, infatti, gli azzurrini verrebbero sorpassati in vetta dalla Croazia e a quel punto non resterebbe che sperare di essere tra le migliore quattro squadre terminate al secondo posto: solo così avrebbe assicurato un pass per gli spareggi. Altrimenti addio sogni di gloria e, forse, Casiraghi. «Ci sono state anche pressioni peggiori - prova a stemperare il clima il ct - ma è giusto pure che sia così. Fare l’allenatore ti porta momenti più facili o difficili ma non è un problema. Non dico che debba essere la partita della vita, ma siamo lì. Paradossalmente ci giochiamo un anno di lavoro che all’ultima giornata di un girone che ci ha visto sempre primi e ci vede tuttora. È una situazione paradossale e un pò particolare ma non falliremo". Il ct cambierà sicuramente qualcosa rispetto al pareggio con la Grecia di venerdì che ha complicato i suoi piani: "Quando alcuni giocatori non sono al massimo della condizione, si fanno delle valutazioni su altri che stanno meglio. Cambierà qualcosa sul piano tattico ma la priorità sarà l’equilibrio di squadra". In modo da mascherare una condizione atletica ancora poco convincente, come è stato evidenziato nel pari con i greci: "Ci basta poco per salire di condizione - ha detto capitan Motta - Abbiamo energia e stimoli perchè vogliamo riscattarci, soprattutto noi che abbiamo giocato alle Olimpiadi". A Varazdin Casiraghi dovrebbe presentare novità negli uomini e nel gioco. Le ipotesi tattiche sono diverse, si va dal 4-4-2, al 4-3-2-1, passando per il 4-5-1. Osvaldo sembra il favorito per la bocciatura, il suo posto dovrebbe essere preso da Morosini che andrebbe a formare il trio di centrocampo con Marchisio e Cigarini, mentre Giovinco e Dessena agirebbero alle spalle di Balotelli. In caso di 4-4-2 il giocatore della Fiorentina verrebbe rilevato da Candreva, che si piazzerebbe sulla fascia sinistra. Questa la probabile formazione (4-4-2): Consigli; Motta, Andreolli, Bocchetti, Criscito; Dessena, Cigarini, Marchisio, Candreva; Giovinco, Balotelli. Ct Casiraghi.(08/09/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags