Reca, Masiello, Kulusevki, Ibanez  Amici dell’Atalanta, sorpresa a Foresto
Reca, Masiello, Kulusevki, Ibanez e Claudio Minuscoli (presidente club) Amici dell’Atalanta

Reca, Masiello, Kulusevki, Ibanez
Amici dell’Atalanta, sorpresa a Foresto

I quattro giocatori sono intervenuti alla cena del club del presidente Minuscoli: «Grande orgoglio averli qui».

Esordio di Reca, Ibanez e Kulusevki in un club degli Amici dell’Atalanta»: un... privilegio concesso ai soci della sezione di Foresto Sparso. Ma, sorpresa nelle sorprese, durante il convivio di martedì sera si è aggiunto anche Andrea Masiello, rimasto un bel po’ con i tifosi a conversare cordialmente , confermando la sua consueta disponibilità per una serie interminabile di foto e autografi.

Un incontro, quello tra supporter e la graditissima rappresentanza atalantina (accompagnatore ufficiale della società Marco Malvestiti), che ha regalato momenti di grande entusiasmo, complici anche i brillanti risultati della squadra.

Raggiante l’ intraprendente presidente del club Claudio Minuscoli: «Per tutti noi è un motivo di immenso orgoglio poterci stringere attorno a giocatori che da tempo ci regalano soddisfazioni impensabili sul manto erboso. È uno spettacolo vederli all’ opera: i 50 gol sin qui totalizzati sono l’ equivalente di altrettante emozioni veramente indelebili».

Tra i vari argomenti trattati nel corso della serata non poteva mancare quello sui prossimi obiettivi raggiungibili dal team di Gian Piero Gasperini: meglio alzare al cielo la Coppa Italia attesa dal 1963 o partecipare alla Champions? Masiello non si è sbilanciato pur garantendo a nome dei compagni «un impegno sempre al massimo per poter contraccambiare in modo concreto l’encomiabile sostegno che puntualmente ci riservate sia nella gare a Bergamo sia in trasferta». Sulla medesima lunghezza d’ onda Reca, Ibanez e Kulusevki.

E come spesso accade con gli Amici, anche il club di Foresto è da sempre impegnato nel sociale, fra cui il sostegno ai terremotati delle Marche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA