Remer, playoff sempre più a rischio Comark, blindato il secondo posto

Remer, playoff sempre più a rischio
Comark, blindato il secondo posto

Ottavo tonfo negli ultimi nove turni per la Remer. È Legnano, questa volta, a tenere a digiuno i trevigliesi (72-67 il finale). Magra consolazione lo scarto di appena 5 lunghezze subito da capitan Rossi e compagni in aggiunta ad una sfida equilibrata, pressochè per l’intero match. Evidentemente, però, rispetto a un paio di mesi fa, parecchio si è inceppato in casa Remer.

Parlare di calo fisico, come qualcuno è solito sostenere, ci sembra riduttivo. Proprio in dirittura d’ arrivo (mancano due giornate al termine della regular season) si sta mettendo a forte rischio l’ accesso ai playoff, obiettivo ragionevolmente annunciato dalla dirigenza tempo fa. Veniamo alla partita con Legnano. I parziali: 16-14 (frazione iniziale) 15-18 (seconda), 19-14 (terza) e 22-21 (quarta). Quanto alle prove singole, in evidenza Genovese (14) e Rossi (11) gli unici in doppia cifra. Sotto tono gli stranieri Sorokas e Sollazo (15 punti in due) e il talentuoso Marino.

Per la Comark sbarazzarsi del modesto San Vendemiano è stato un gioco da ragazzi. Le venti lunghezze (79-59) impartite alla fine al team trevigiano sono oltremodo eloquenti. Coach Ciocca che si ritrova, in pratica, con due quintetti di alta qualità ha così avuto modo di oliarli in vista delle prossime sfide-spareggio per inseguire i playoff. Pullazzi e Ghersetti hanno sciorinato numeri di alta scuola seguiti dal regista Panni (puntualmente dinamico e micidiale dalla grande distanza) e dal ritrovato Cazzolato. Non male Lauwers che di settimana in settimana sembra avvicinarsi alla miglior condizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA