Remer, un blitz a Biella dopo l’exploit nel derbissimo

Remer, un blitz a Biella
dopo l’exploit nel derbissimo

Remer alla ricerca della continuità oggi a Biella (ore 18 palla a due) contro il team locale appaiato al penultimo posto in classifica.

Un blitz in Piemonte consentirebbe ai trevigliesi di risalire in fretta la china di una graduatoria certificatamente deficitaria. Remer sicuramente carica nel morale dopo l’insperato successo sino a pochi minuti prima della sirena delle quattro frazioni. Un’impresa, comunque, meritata anche se agevolata dal crollo improvviso di Bergamo e da qualche scelta della “panchina” marcatamente non condivisibile. Purtroppo, come del resto accaduto nell’infuocata sfida di giovedì sera, l’allenatore Adriano Vertemati (di nuovo complimenti per la gestione della squadra) disporrà solo a mezzo servizio delle acciaccate guardie-ali Roberts e Frassineti entrambi alle prese con problemi muscolari. Si tratta, per di più, di imprevisti di fondamentale importanza per una formazione imbottita di giovani. Da auspicare che capitan Pecchia, autore di 28 punti contro i cugini, prosegua nella sua super amicizia col canestro avversario anche se a Biella verrà tenuto sotto strettissimo controllo dall’inizio alla fine.

“Vi avevo annunciato alla vigilia del derby che non avremmo sbagliato partita. Se accadrà pure a Biella le probabilità di centrare il secondo successo di fila aumenteranno in modo esponenziale”: di questo ne è convinto il general manager Euclide Insogna che tornando sul match con Bergamo ha aggiunto “Una gara che, quasi ai 2500 spettatori del PalaFacchetti, ha regalato emozioni a non finire dal momento che la pallacanestro ha espresso ogni sua sfumatura di spettacolarità agonistica”. Come dare torto ad un personaggio con alle spalle oltre mezzo secolo di vita sul parquet prima da giocatore e poi da coach e dirigente ?


© RIPRODUZIONE RISERVATA