Rio abbraccia l’Italia a ritmo di samba
Poker Bg all’Olimpiade: i giorni di gara

Rio de Janeiro abbraccia l’Italia a ritmo di samba. Con la tradizionale cerimonia dell’alzabandiera al villaggio olimpico ha preso ufficialmente il via la spedizione azzurra ai Giochi olimpici.

Rio abbraccia l’Italia a ritmo di samba Poker Bg all’Olimpiade: i giorni di gara
Il Cristo Redentore illuminato con i colori della bandiera italiana
(Foto di Ansa)

A fare un «in bocca al lupo» agli azzurri anche il premier Matteo Renzi, accompagnato dalla moglie e da uno dei figli. Niente giacca e cravatta, ma tuta per il presidente del Consiglio, che ha salutato il presidente del Coni Giovanni Malagò e la portabandiera azzurra Federica Pellegrini. C’è stato spazio anche per una battuta con ct del ciclismo Davide Cassani: «Mi piacerebbe vedere una medaglia prima di partire» ha sottolineato Renzi, che lascerà Rio sabato 6 agosto, giorno della prova su strada che vedrà Nibali ed Aru a caccia del podio.

«A chi volesse vincere la medaglia d’oro numero 200, dico che non c’e’ molto tempo: noi domenica siamo in Italia...». Renzi, ha scherzato così con gli azzurri. Al momento il conto degli ori olimpici italiani è a 199, Renzi assisterà alle prime gare dei Giochi, a cominciare da sabato. «Non voglio mettere pressione agli atleti - ha aggiunto Renzi - Sarò al tiro a segno, alla spada della Fiammingo, ai 400 di Detti».

«Da quello che vedo qui la candidatura di Roma 2024 è in pole. Adesso c’è la tregua olimpica anche qui, basta con le polemiche - sono sempre parole di Renzi - . «Per quindici giorni parliamo solo di sport e Olimpiadi - ha aggiunto -. Anche quelli contrari si ritroveranno uniti, orgogliosi del tricolore. C’è un momento in cui si possono fermare le polemiche».

«Non avverto pressioni particolari: sono serena e felice, questa è l’emozione che mi dà l’idea di portare venerdì la bandiera dell’Italia in testa a tutti gli azzurri delle Olimpiadi»: lo ha sottolineato Federica Pellegrini, alla conclusione dell’alzabandiera azzurra al Villaggio olimpico di Rio 2016. «È un grande onore, anche perché sono la quinta donna ma la prima nuotatrice a fare da alfiere dell’Italia ai Giochi», ha aggiunto.

Sarà Marco Belotti il primo bergamasco in gara alle Olimpiadi di Rio. Il nuotatore di Trescore Balneario sarà in vasca domenica 7 nelle batterie dei 200 stile (fra le 18,19 e le 18,49, ora italiana), nella speranza di ritrovarlo anche nelle semifinali della serata (quando in Italia sarà già lunedì). L’eventuale finale è in programma lunedì nella serata brasiliana, quando in Italia saranno le 3,21 di martedì mattina. E martedì Belotti 9 è poi atteso dalla staffetta 4x200 stile, con le batterie in programma alle 19,17 e alle 19,28; finale nella serata brasiliana, quando in Italia saranno le 4,38 di mercoledì.

Sempre martedì 9 agosto debutterà il Setterosa di pallanuoto, con la bergamasca Laura Teani: primo impegno contro il Brasile (15,20 ora italiana), poi sfide con l’Australia (giovedì 11) e Russia (sabato 13). Poi toccherà ai due atleti: Matteo Giupponi sarà in gara venerdì 12 agosto alle 19,30 (ora italiana) nella 20 km di marcia e probabilmente anche venerdì 19 alle 13 (sempre ora italiana) nella 50 km di marcia. Infine Marta Milani con la staffetta 4x400, in pista per le batterie quando in Italia sarà l’1,40 di sabato 20 agosto. Eventuale finale domenica mattina alle 3 ora italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA