Saudati bloccato dal torcicollo

Saudati bloccato dal torcicollo

Per un fortissimo torcicollo, Luca Saudati rischia di saltare la partita di sabato sera con il Catania: il centravanti nerazzurro ieri si è presentato a Zingonia con il collo bloccato, è rimasto in borghese ed è stato subito trattato con analgesici e antinfiammatori. Oggi le sue condizioni saranno di nuovo valutate dai medici, ma solo un recupero rapido gli permetterà di essere a disposizione.

Ieri la sua assenza si è aggiunga a quelle di Rustico e Vugrinec, che di certo sabato sera non saranno disponibili, e a quella di Montolivo, atteso oggi a Zingonia dopo l’amichevole giocata in Tunisia con l’Under 19. Di conseguenza Mandorlini, che dopo la seduta mattutina nel pomeriggio s’è limitato a poco più di un’ora di partitelle a campo ridotto, ha provato la squadra con tre novità rispetto a Como. Con i titolari c’erano Bernardini regista basso al posto di Mingazzini, Zenoni sul centro destra al posto di Montolivo e Pinardi attaccante di sinistra, con Pazzini centravanti considerata l’indisponibilità di Saudati.

Quindi nel 4-3-3 c’erano Innocenti, Gonnella, Lorenzi e Bellini (del tutto recuperato) in difesa; Zenoni, Bernardini e Marcolini a centrocampo; Gautieri, Pazzini e Pinardi in attacco. Con i rincalzi hanno invece giocato Foglio, Sarr, Santos e Smit in difesa; Morosini, Mingazzini e Lazzari a centrocampo; Guarente, Della Rocca e Budan in attacco. Poi il tecnico ha anche provato la squadra con un assetto diverso, cioè un 4-3-1-2 con Bellini a destra e Smit a sinistra, Zenoni, Mingazzini e Marcolini a centrocampo, Pinardi trequartista dietro due attaccanti, che ieri erano Pazzini e Della Rocca.

Oggi nuovo allenamento alle 16 a Zingonia, domani mattina seduta di rifinitura a porte chiuse e da domani sera squadra in ritiro fino alla gara di sabato sera con il Catania.

(15/04/2004)

© RIPRODUZIONE RISERVATA