Scherma, per le qualificazioni agli Italiani Laura Rubbuano (40ª) fa ben sperare
Claudia Accardi (a sinistra) in pedana

Scherma, per le qualificazioni agli Italiani
Laura Rubbuano (40ª) fa ben sperare

Nello scorso fine settimana a Salsomaggiore è iniziato il percorso che condurrà gli atleti under 20 di tutta Italia sino ai Campionati Italiani di categoria di scherma in programma a metà maggio ad Acireale; è stata quindi la città termale emiliana ad ospitare la prima delle due prove del circuito giovani di spada che assegneranno solo ai primi 42 posti la qualificazione agli Italiani.

Per la Scherma Bergamo si sono avvicinati all’obiettivo con buoni risultati Laura Rubbuano e Giacomo Gazzaniga che hanno concluso le rispettive competizioni al 40° e al 55° posto.

Laura Rubbuano

Laura Rubbuano

Per Laura, spadista in grande ascesa, un buon inizio di gara con 5 vittorie ed 1 sconfitta nella fase a gironi che la inserisce di diritto nel tabellone dei 128 saltando il tabellone da 256 atlete; vinta anche la diretta per l’accesso al tabellone dei 64, l’atleta bergamasca si arrende a Susan Sica della società S.S. Lazio Scherma Ariccia alle porte dei 32esimi di finale. Per lei dunque un buon 40° posto che lascia ben sperare per la qualificazione.

Esce sconfitto nell’assalto valido per i 32esimi di finale anche Giacomo Gazzaniga, atleta under 17, che dopo aver superato la fase a gironi con 4 vittorie e 2 sconfitte inizia la propria scalata della classifica dal tabellone dei 256 atleti, vincendo agilmente l’incontro per l’accesso ai primi 128 e successivamente ai 64.

Giacomo Gazzaniga

Giacomo Gazzaniga

Giacomo si arrende a Marco Molluso di Ostia concludendo la gara al 55° posto; anche per lui dunque ottime possibilità di conquistare la qualifica dopo le due prove.

Presenti in gara anche Gianmarco Fumagalli coni il 182° posto e Andrea Rota con il 237° posto nella gara maschile; al femminile 93° posto per Cristina Scanzi e 203° per Valentina Tosi che ha deciso di partecipare ugualmente nonostante l’infortunio al ginocchio riportato dopo la gara del circuito europeo U 17 di Heidenheim (GER) la scorsa settimana.

La settimana precedente, invece, un fine settimana positivo per la Pol. Scherma Bergamo, che alla 1ª prova Nazionale under 14 di spada svoltasi a Ravenna, aveva centrato un ottimo risultato grazie a Claudia Accardi che si ferma ai quarti di finale sconfitta 10-5 dalla vincitrice Sofia Di Masi della società Accademia Scherma Marchesa di Torino.

Claudia Accardi

Claudia Accardi

Per Claudia un fantastico 5° posto nella categoria Bambine e il merito di aver concluso positivamente una settimana che l’aveva già vista trionfare la domenica precedente alla 1ª prova Regionale; ed in questa gara Nazionale non è stata da meno, infatti ha subito imposto il suo ritmo vincendo tutti gli assalti del girone, e proseguendo la sua cavalcata di vittorie fino ai quarti.

Sulle pedane ravennate si sono distinti anche Massimo Mari 13° nella categoria Maschietti e Ilaria Zanchi 16ª nella categoria Ragazze, che dopo aver ottenuto l’accesso al tabellone dei 16, vengono sconfitti agli ottavi rispettivamente da Tommaso Desideri di Spoleto e dalla campionessa italiana in carica Carola Maccagno di Savona.

Si son ben classificati entrando tra i primi 32 della classifica Susanna Massa con il 18° posto nelle Bambine, Simone Torelli e Niccolò Gionfriddo rispettivamente 20° e 27° nei Maschietti.

Un plauso va anche a tutti gli atleti che non si sono classificati tra le prime posizioni, ma che hanno dimostrato impegno e spirito di squadra.

I Risultati a Ravenna

Bambine (10 anni): 5^ Claudia Accardi, 18^ Susanna Massa;

Maschietti (10 anni): 13° Massimo Mari, 20° Simone Torelli, 27° Niccolò Gionfriddo, 43° Marco Locatelli, 115° Giorgio Pianetti;

Giovanissime (11 anni): 48^ Mariaclotilde Adosini, 54^ Lea Carminati, 109^ Giorgia Pozzi;

Ragazze (12 anni): 16^ Ilaria Zanchi, 43^ Anna Valsecchi, 60^ Lilia Facchinetti, 83^ Eleonora Patelli, 105^ Roberta Lorenzi;

Ragazzi (12 anni): 72° Pietro Baroni, 99° Andrea Ceresoli, 132° Michele Colombo, 146° Leonardo Togni, 163° Riccardo Keim, 180° Andrea Maddè;

Allievi (13 anni): 77° Alessandro Lodetti, 165° Mattia Finazzi;

Allieve (13 anni): 82^ Alice Valsecchi, 123^ Martina Pozzi

La gara a Manerba del Garda: un grande successo

Era inizia a Manerba Del Garda (Bs) la stagione agonistica del Gran Premio Giovanissimi (U 14), e la Scherma Bergamo era partita nel migliore dei modi, conquistando in questa prima fase regionale tra fioretto e spada ben 11 podi e 4 piazzamenti tra il 5° e l’8 posto!

Il podio «Maschietti»: Massimo Mari (1°), Niccolò Gionfriddo (2°) e Marco Locatelli (3°)

Il podio «Maschietti»: Massimo Mari (1°), Niccolò Gionfriddo (2°) e Marco Locatelli (3°)

Il podio più bello e sicuramente il più difficile da ottenere in campo agonistico, è stato quello della categoria Maschietti di spada dove la Scherma Bergamo cala il tris piazzando sui primi tre gradini del podio i propri atleti!! Vince Massimo Mari su Niccolò Gionfriddo e 3° Marco Locatelli, un dominio indiscusso quello dei 3 moschettieri bergamaschi che regala tante emozioni.

Vittoria anche per una strepitosa Claudia Accardi nelle Bambine di spada che impreziosisce ancora di più il suo talento, dopo il 3° posto conquistato il giorno prima nel Fioretto.

Un altro 1° posto viene conquistato da Gianluca Corsini nella classifica scorporata dei Ragazzi/Allievi: Gianluca difatti appartiene alla categoria Ragazzi, grazie al suo 9° posto nella gara accorpata con la categoria superiore degli allievi ottiene quindi un meritato primato nella sua categoria; idem nella spada in cui si classifica al 7° posto.

Secondo gradino del podio e vittoria sfumata per una brillante Alice Valsecchi nella categoria Ragazze/Allieve di spada, in una gara perfetta senza aver subito sconfitte se non in finale; identico cammino per Ilaria Zanchi sconfitta solo ai quarti ottenendo un buon 6° posto che per lei appartenente alla categoria Ragazze vale come 2° posto nella categoria scorporata, di cui ne fa parte anche Anna Valsecchi con l’8° posto.

Ottengono la terza piazza del podio sconfitti in semifinale, oltre ai già citati Claudia Accardi e Marco Locatelli, anche Francesco Belcastro nei Giovanissimi di fioretto ed a pari merito Lea Carminati e Mariaclotilde Adosini nella categoria Giovanissime di spada.

Finale ad 8 tiratori raggiunta anche da Tommaso Viola nei Maschietti di Fioretto che si ferma ai piedi del podio conquistando il 7° posto.

Un fine settimana dunque da incorniciare per la società del Presidente Cappelli, che con i sui 34 atleti in gara ha saputo dar continuità ai risultati già brillanti dello scorso anno, attestandosi con forza tra le migliori società lombarde, frutto di tanto e meritato lavoro da parte dello staff magistrale che ottimizza al massimo le carenze dell’impianto del Villaggio degli Sposi.

Risultati di Manerba del Garda

Bambine Fioretto (10 anni): 3^ Claudia Accardi;

Maschietti Fioretto (10 anni): 7° Tommaso Viola, 15° Lorenzo Peverelli, 20° Riccardo Zorloni;

Giovanissimi Fioretto (11 anni): 3° Francesco Belcastro, 15° Tommaso Romano;

Ragazze/Allieve Fioretto (12-13 anni): 30^ Beatrice Zambelli, 34^ Alessia Locati;

Ragazzi/Allievi Fioretto (12-13 anni): 9° Gianluca Cosini;

Ragazzi Scorporato Fioretto (12 anni): 1° Gianluca Corsini;

Bambine Spada (10 anni): 1^ Claudia Accardi, 9^ Susanna Massa;

Maschietti Spada (10 anni): 1° Massimo Mari, 2° Niccolò Gionfriddo, 3° Marco Locatelli, 18° Simone Torelli, 26° Giorgio Pianetti;

Giovanissime Spada (11 anni): 3^ Lea Carminati, 3^ Mariaclotilde Adosini;

Giovanissimi Spada (11 anni): 32° Matteo Amaglio;

Ragazze/Allieve Spada (12-13 anni): 2^ Alice Valsecchi, 6^ Ilaria Zanchi, 23^ Anna Valsecchi, 27^ Roberta Lorenzi, 33^ Lilia Facchinetti, 42^ Eleonora Patelli, 49^ Pozzi Martina;

Ragazze Scorporato Spada (12 anni): 2^ Ilaria Zanchi, 8^ Anna Valsecchi;

Ragazzi/Allievi Spada (12-13 anni): 21° Gianluca Corsini, 25° Mattia Finazzi, 49° Leonardo Togni, 50° Andrea Ceresoli, 51° Andrea Maddè, 52° Pietro Baroni, 61° Riccardo Keim;

Ragazzi Scorporato Spada (12 anni): 7° Gianluca Corsini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA