Lunedì 06 Settembre 2004

Scommesse: Catanzaro penalizzato di 5 punti Prosciolte le altre società coinvolte nell’inchiesta

La Commissione disciplinare della Lega di serie C ha emesso la sentenza sul processo relativo allo scandalo del calcio scommesse di sua competenza. Le principali decisioni riguardano Salvatore Ambrosino (Grosseto) punito con tre anni e otto mesi di squalifica, Gianni Califano (Chieti) con tre anni e 6 mesi, Pasquale Lo Giudice (Catanzaro) con tre anni. Prosciolte tutte le società coinvolte nell’inchiesta escluso il Catanzaro, penalizzato di 5 punti da scontarsi nel campionato di serie B che partirà domenica prossima. Le altre decisioni contenute nella sentenza: tra i giocatori, 5 mesi di squalifica per Giuseppe Alessi (Spezia), Fabrizio Ferrigno (Catanzaro), Ivano Pastore (Catanzaro), Luca Gentili (Catanzaro) e Alberto Nocerino (Benevento); prosciolti Vincenzo Bevo (Igea Virtus Barcellona), Fabio De Sanzo (Palmese), Firmino Elia (Pro Patria) e Luis Landini (Sassuolo). I legali dei soggetti interessati potranno ricorrere in appello alla Caf.

(06/09/2004)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags