Sei Giorni: Belometti che acuto

Sei Giorni: Belometti che acuto

Il sorpasso nelle battute conclusive della Sei Giorni di Serres, in Grecia, non è riuscito, sono i francesi i nuovi campioni del mondo a squadre di nazione della specialità, l’Italia ha ceduto loro lo scettro e si è piazzata in seconda posizione.Nessuna sopresa, in compenso, anche nella sfida giovanile del Trofeo junior under 23 coi i quattro azzurrini che, al comando sin dal primo giorno, hanno conquistato la vittoria stradominando, infliggendo ai secondi, gli australiani, un distacco abissale, di oltre 12 minuti. Terzi, poi, i francesi.Questi i verdetti dopo la disputa della gara di cross, abituale spettacolare epilogo della manifestazione iridata, quest’anno giunta alla 83a replica. Onore quindi ai francesi Nambotin, Guillaume, Deparrois, Thain, Gaultier e Curvall, un bravo comunque ai nostri "caschi rossi" (che per la gara conclusiva hanno lasciato le maglie azzurre per indossare quelle bianche) Alex Belometti, Simone Albergoni, Alex Botturi, Fabio Mossini, Fabrizio Dini e Maurizio Micheluz. Si sono impegnati ed hanno lottato ma non sono sempre riusciti ad esprimere tutto il loro potenziale.Terzo posto per gli Stati Uniti, quarta la Spagna e quinta la Finlandia , che a causa di alcune importanti assenze ma non ha poi potuto competere per il primato.Ma onore anche ai nostri Thomas Oldrati (Ktm Farioli-Mc Bergamo), di Petosino, Mirko Gritti (Beta-Mc Treviglio), di Vertova, Oscar Balletti e Vanni Cominotto che, ben guidati dal campionissimo di Bruntino Tullio Pellegrinelli, hanno consentito all’Italia di portare a quota 12 i successi nel Trofeo junior. E le note positive non si esauriscono qui. Approfittando dell’inconveniente al comando del gas capitato al fuoriclasse finlandese Salminen il capitano Belometti è riuscito ad aggiudicarsi il prestigioso successo nella classe E2 mentre nella graduatoria dei club si registra un altro argento, quello del terzetto dell’Italia composto dal camuno Pogna, da Gerini e D’Ambrosio. Successo, inoltre, per il Team Ktm Farioli, con Cervantes, Salminen e Tarkkala, tra le squadre d’industria. E proprio la Ktm ha fatto man bassa di primi posti: nella E1 con l’iberico Cervantes, nella E2 con Belometti e nella E3 con il finlandese Tarkkala.Oltre a Belometti ha conquistato il podio finale anche Dini, 3° nella E2, nella E1 4° ha concluso Oldrati, 5° Micheluz, 6° Albergoni (sfortunato nella sesta tappa); nella E3 5° Botturi e 10° Cominotto.Tornando ai club, dove ha vinto il Team Hant Slovakia, si segnalano poi l’11° posto del Mc La Marca Trevigiana ed il 25 del Mc Costa Volpino (con Berta, Zanotti e Ziliani).L’anno prossimo la Sei Giorni di disputerà in Portogallo.CLASSIFICHE FINALITROFEO - 1) Francia; 2) Italia a 53”; 3) Usa a 8’20”; 4) Spagna a 16’27”; 5) Finlandia a 18’22”TROFEO JUNIOR - 1) Italia; 2) Australia a 12’13”; 3) Francia a 14’58”; 4) Spagna a 19’33”; 5) Finlandia a 23’43” (06/09/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA