Sabato 27 Agosto 2005

Serie B: Petrucci contro i sindaci

Favorevole alla posizione della Lega nel braccio di ferro con i comuni per la serie B, d’accordo con il ministro Pisanu nelle norme anti-violenza. Nel giorno del via della nuova stagione calcistica, il presidente del Coni Gianni Petrucci si dice in linea con le posizioni assunte dai vertici del calcio e da quelli governativi: lo ribadisce nell’intervista che ha inaugurato il nuovo canale sportivo sul digitale terrestre La7 Sport.

«Sono favorevole alla linea adottata dalla Lega - ha detto Petrucci -. I sindaci hanno la loro autonomia e non voglio far polemica con loro, ma da sempre gli orari delle gare vengono fissati dalle leghe con il consenso delle società». Petrucci si schiera anche a favore dei provvedimenti presi. «Il ministro Pisanu ha ragione. Dobbiamo fare lo sport in regola». Resta aperta la battaglia al doping. «Faremo il possibile e l’impossibile per combatterlo - dice Petrucci - Il Coni centralizzerà i controlli per tutte le federazioni sportive. Ci dobbiamo impegnare per vincere questa battaglia. Ci deve essere l’appoggio dello Stato, il ministro della salute sta lavorando seriamente. Dobbiamo convincere i dirigenti delle società ad allontanare questa piaga che tutto il mondo». (27/08/2005)

ma.bucarelli

© riproduzione riservata

Tags