Sabato 19 Ottobre 2002

Sprint di Bartoli nel «Lombardia»

Michele Bartoli ha tenuto fede ai pronostici della vigilia, imponendosi allo sprint nel Giro di Lombardia, ultima classica della stagione e ultima prova di Coppa del Mondo, che si è conclusa in Piazza Matteotti, nel cuore della nostra città. Al termine dei 256 km che hanno condotto i corridori da Cantù a Bergamo, il toscano della Fassa Bortolo ha preceduto Davide Rebellin, lo svizzero Camenzind, il soverese Serpellini e Francesco Casagrande. Paolo Bettini (Mapei) ha conquistato la Coppa del Mondo 2002.

La corsa è entrata nel vivo a Zogno, ad una quarantina di chilometri dal traguardo, quando si esauriva una lunga fuga di Tiralongo, che veniva raggiunto da Guerra. Alle spalle dei due battistrada pedalava Garcia Alonso, il gruppo accusava un ritardo di 1’05". Sulla salita che da Brembilla sale verso Berbenno, Guerra lasciava Tiralongo
che veniva riassorbito dal gruppo in rimonta: a 31 km dall’arrivo anche Guerra veniva ripreso (in difficoltà, tra gli altri, Bettini che comunque recuperava in discesa).
Attacco di Codol che ai km 20 aveva 15" di vantaggio; su Codol si portava Vasseur e ai due si agganciava Vinokourov. Prima d’essere raggiunto dal gruppo, rilanciava Vinokourov cui rispondeva Vasseur (cedeva Codol). Niente da fare per i due battistrada: gruppo dei migliori compatto ai km 7 dalla conclusione.
Sulla Boccola ci provavano via via Lastras, Mancebo e Casagrande: niente da fare. Volata di gruppetto e autoritaria vittoria di Bartoli alla media di 40,980 km/h.

u.negrini

© riproduzione riservata

Tags