Lunedì 30 Ottobre 2006

Staffetta sprint, Pasini sul podio

«Sono al mio terzo podio in carriera in una staffetta sprint ma arrivare fra i primi tre proprio qui a Duesseldorf è di gran lunga più bello che qualsiasi altro podio. Voglio giocarmi fino in fondo le chances di qualificazione alla gara iridata di Sapporo». Le parole a caldo del bergamasco Renato Pasini dopo il terzo posto conquistato ieri nella staffetta sprint di Coppa del mondo disputata a Duesseldorf esprimono in pieno la soddisfazione per aver iniziato al meglio la stagione dello sci nordico.

Il bergamasco, in coppia con Cristian Zorzi, ha conquistato un esaltante terzo posto a 4"3 degli svedesi Lind-Larsson (capaci di rompere il dominio norvegese nella due giorni che ha aperto la Coppa del mondo) e dei superfavoriti norvegesi Roenning-Pettersen, oro e argento nella gara individuale di sabato che Pasini ha chiuso al decimo posto (miglior azzurro).

Soddisfatto anche Zorzi: «Abbiamo disputato una bella e inaspettata prova - commenta il finanziere trentino -, le sensazioni di questi giorni non erano positive e la sprint di sabato me l’ha confermato. Invece le gambe giravano, ho battuto nei metri finali gente forte come Hetland e Angerer, significa che sono sulla strada buona».
Fra le donne successo della coppia norvegese Gjoelme-Bjoergen davanti a Svezia e Finlandia. Settime le azzurre Magda Genuin e Arianna Follis, ma quest’ultima (quinta nella gara individuale) paga pesantemente la rottura del bastoncino quando era terza e sembrava lanciata verso il podio. Ora la nuova pausa. Si riprende il 18 novembre a Gallivare, in Svezia.(30/10/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata