Tavecchio e la debolezza azzurra
«Non dormo da quattro giorni». E piange

Sempre più guai per Carlo Tavecchio. Stanno cadendo pian piano i papabili sostituti per il post Ventura sulla panchina della Nazionale. Dopo il rifiuto di Allegri arriva anche la frenata di Carlo Ancelotti.

Tavecchio e la debolezza azzurra «Non dormo da quattro giorni». E piange

Il tecnico della Juventus ha dichiarato che «per il momento la nazionale non è la sua ambizione». Ora arrivano anche smentite riguardanti Carlo Ancelotti, forse l’unico nome che avrebbe messo d’accordo tutti.

In un’intervista alle Iene Tavecchio in lacrime ha accusato Ventura: «È stata colpa sua. Scelte tecniche sbagliate contro la Svezia. Sì, è vero, l’ho scelto io».

«La debacle è tecnica, dipende dalla scelta tecnica sbagliata della formazione» dice Carlo Tavecchio che non trattiene le lacrime a colloquio con le Iene che diffondono sui social un’anticipazione dell’intervista che andrà in onda domenica sera. «Si, l’allenatore l’ho scelto io - aggiunge commosso il presidente della Figc, attribuendo la responsabilità del flop azzurro a Ventura - non dormo da quattro giorni. Abbiamo giocato male, con gente alta: dovevamo aggirarli con i piccoletti che invece sono rimasti in panchina».

© RIPRODUZIONE RISERVATA