Volley: accordo sull’asse Olimpia-Cisano Una squadra per fare bene in Serie A2
Il derby Tipiesse Cisano-Olimpia Bergamo del Campionato 2018/19 con la schiacciata di Romanò del team cittadino (Foto by Magni Paolo Foto)

Volley: accordo sull’asse Olimpia-Cisano
Una squadra per fare bene in Serie A2

È fatta. Ufficialmente mancano ancora le firme di ratifica sotto i documenti necessari e per questo ci sarà un incontro la prossima settimana.

Ma Olimpia e Tipiesse Cisano hanno trovato l’accordo che permetterà di avere una squadra bergamasca di buon livello anche nel prossimo campionato di serie A2 maschile.«Ci siamo trovati subito in sintonia con i dirigenti della Tipiesse - ammette Angelo Agnelli, vicepresidente dell’Olimpia -, e dopo una serie di incontri ci siamo trovati in questa settimana per definire i dettagli di questo accordo. Ora mancano solo le firme e credo che ci arriveremo nei prossimi giorni. Tengo a precisare che sulle maglie ci saranno i loghi di entrambe le società, cioè sia dell’Olimpia, sia della Pallavolo Cisano, per sottolineare l’identità di entrambe in questo accordo». Il nome della società non è stato ancora annunciato, ma di sicuro nella prossima stagione in A2 la squadra si presenterà ai nastri di partenza come Agnelli Tipiesse, cioè con la denominazione dei principali e storici sponsor dei due sodalizi.

La nuova squadra potrebbe allenarsi a Cisano Bergamasco e in questo stesso palasport potrebbe disputare sicuramente le partite a porte chiuse; per le gare in presenza di pubblico, invece, si dovrà valutare di volta in volta, soprattutto se verrà richiesta la distanza sociale, perché a quel punto appare logico il trasferimento al Pala Agnelli di Bergamo, che anche in caso di distanza sociale potrebbe arrivare a contenere fra gli 800 e i 1.000 spettatori.

«La cosa bella di questo accordo è che ci siamo sempre impegnati per trovare soluzioni da cui potessero trarre beneficio entrambe - sottolinea Giuseppe Carenini, presidente della Tipiesse Cisano -: noi continueremo con tutta la nostra attività sul settore giovanile, dalla serie D fino ai giovanissimi, perché vogliamo mantenere la presenza sul territorio e continuare le collaborazioni che avevamo avviato con le società vicine». Ora a Cisano dovranno vendere il titolo di A3, al quale sembrano interessate alcune società fuori dalla Lombardia, che hanno già contattato Carenini.

Idea Santangelo

A questo punto potrebbe concretizzarsi l’idea di portare a Bergamo Andrea Santangelo (25 anni, 200 centimetri), considerato uno dei più forti schiacciatori opposti della A2 e che dopo tanti anni in categoria nella passata stagione ha giocato in Corea. L’arrivo di Santangelo era condizionato dall’accordo con la Tipiesse, quindi la prossima settimana l’Olimpia potrà avanzare un’offerta concreta per assicurarselo. A Cisano però ci sono giocatori per la futura squadra di A2: il giovane laterale Claudio Cattaneo (22 anni, 192 centimetri) e i due centrali, Lorenzo Milesi (28 anni, 202 centimetri, ex Olimpia) e Mario Gritti (22 anni, 196 centimetri), con quest’ultimo che a Bergamo ritroverebbe il fratello Giorgio (schiacciatore confermato).


© RIPRODUZIONE RISERVATA