Volley, un’Italia per metà «bergamasca»vola in semifinale: Giappone sconfitto 3-0

Volley, un’Italia per metà «bergamasca»vola in semifinale: Giappone sconfitto 3-0

Con tre «bergamasche» in campo, l’Italia raggiunge il primo grande obiettivo del Mondiale femminile di volley: è tra le prime quattro forze del pianeta e mercoledì, in semifinale, a Osaka (ore 8 italiane) incontrerà la Russia di Gianni Caprara e Ljuba Kilic. Comunque vadano le faccende da qui alla fine, la spedizione può già considerarsi un successo, dopo lo sbandamento contro la Serbia: otto vittorie consecutive e un posto fra le prime quattro al mondo.

L’ultima perla di questo filotto-record consente a Italbellezze di infliggere una sonora battosta a 8.007 giapponesi: gli ottomila che gremiscono l’impianto di Nagoya e le sette che vengono schiacciate sul campo dall’implacabile rullo compressore d’azzurro vestito.

Il tabellino:Italia 3-Giappone 0
Parziali: 25-17, 28-26, 25-23.

Italia: Lo Bianco 1 Rinieri 20, Anzanello 6, Togut 18, Piccinini 14, Paggi 9, Cardullo (libero), Guiggi 5, Centoni, Fiorin. Non entrate: Dall’Igna, Ortolani. All. Barbolini.
Giappone: Takeshita 1, Araki 7, Kimura 11, Takahashi Miyuki 9, Sugiyama 11, Oyama 9, Sugayama (libero), Horai, Takahashi Midori 1. All. Yanagimoto.

Arbitri: Cimino (Bra) e Al Enezi (Kuw).

(12/11/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA