L’autostrada a due passi dal centro e quella macchina solitaria

L’autostrada a due passi dal centro
e quella macchina solitaria

Bergamo, una fotografia scattata alla fine degli anni 20 ci mostra come era via Autostrada. Qui all’epoca iniziava l’autostrada, ma il traffico e gli ingorghi di oggi non c’erano.

L’immagine di Storylab risale al 1928 circa e ci immerge in un’atmosfera surreale: una macchina solitaria al centro dell’inquadratura, niente traffico, niente auto in coda ai semafori, niente clacson.

Sembra quasi una strada di campagna, ma un grosso cartello con la scritta Bergamo-Milano indica che quella è una delle arterie più importanti della città: l’inizio dell’autostrada, molto più vicino di oggi al centro.

Sulla destra, dove ora ci sono diversi edifici, tra cui l’Hotel Città dei Mille, si vede un campo, mentre sullo sfondo la ferrovia con il ponte dalla forma riconoscibile ancora oggi.

E dietro? Un edificio particolare, con una torretta circolare che attira gli sguardi dei passanti ancora oggi, cos’era? Una clinica specializzata nella cura delle malattie delle donne, come rivela questa immagine pubblicata sempre su Storylab e risalente al 1911.


© RIPRODUZIONE RISERVATA