Nell’antica contrada dei ricordi quando Valtesse era un Comune
Via Maironi da Ponte (Foto by Storylab)

Nell’antica contrada dei ricordi
quando Valtesse era un Comune

Storylab questa volta ci porta in via Maironi da Ponte, nella «contrada» a pochi passi da Valverde. Fino al 1927 questo borgo faceva parte del Comune di Valtesse, poi accorpato a Bergamo. Guardate il confronto tra ieri e oggi.

Eccoci in via Maironi da Ponte, nella storica «contrada», vicino a Valverde. Siamo alle porte della città, ai piedi di Bergamo alta. La foto online su Storylab (senza data) ci offre lo spunto per raccontare qualche curiosità su questo luogo. La contrada in passato non faceva parte del Comune di Bergamo, ma del Comune di Valtesse, accorpato poi alla città nel 1927 e diventato il quartiere che conosciamo oggi. A tracciare il confine tra i due Comuni era il torrente Morla e proprio nella contrada c’era anche la sede del palazzo comunale di Valtesse, edificio abbattuto negli anni Sessanta.

All’inizio dell’Ottocento il Comune di Valtesse fu aggregato una prima volta alla città di Bergamo, poi recuperò l’autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto. Alla costituzione nel 1861 del Regno d’Italia il Comune aveva una popolazione residente di 1.005 abitanti (censimento 1861). Restò autonomo fino al 1927, quando fu accorpato definitivamente alla città. Nel confronto fotografico tra ieri e oggi (foto Bedolis) questo tratto di via Maironi è ancora ben riconoscibile, anche se alcuni edifici sono spariti e altri sono sorti con il passare dei decenni. Inconfondibile, sullo sfondo, il suggestivo panorama di Città Alta.

Via Maironi da Ponte ieri

Via Maironi da Ponte ieri
(Foto by Storylab)

Via Maironi da Ponte oggi

Via Maironi da Ponte oggi
(Foto by Bedolis)

© RIPRODUZIONE RISERVATA