Santa Caterina e  il tram scomparso La vecchia cabina è ancora lì (nascosta)
Borgo Santa Caterina (Foto by Storylab - Archivio Wells)

Santa Caterina e il tram scomparso
La vecchia cabina è ancora lì (nascosta)

Uno scatto da Storylab ci mostra Borgo Santa Caterina, a pochi metri dall’incrocio con via Suardi e via Corridoni, quando ancora passava il tram. I binari oggi non ci sono più, ma è rimasta la vecchia cabina elettrica, nascosta tra i palazzi.

Questa foto, tratta dall’archivio Wells e pubblicata su Storylab , ci mostra un’immagine del passato di Borgo Santa Caterina. Lo scatto non ha una data, ma un indizio ci permette almeno di restringere il campo delle ipotesi: sulla destra, infatti, si vedono i binari del tram della Società Tramvie Elettriche Interprovinciali (Stei) Bergamo-Albino, smantellato nel 1953, si può dunque affermare che la foto sia stata scattata prima di quell’anno. Sulla sinistra si vede la centralina elettrica che alimentava la linea del tram: l’edificio della cabina esiste ancora oggi, di fronte alla pizzeria «Vesuvio». La centralina, se si osserva la strada dalla stessa angolatura di allora, è meno visibile oggi: proprio accanto all’edificio infatti è stato costruito un palazzo.

Dai commenti dei lettori di Storylab arrivano altre curiosità. Il muro sulla destra, scrivono, «delimitava il giardino della trattoria Giardinetto», mentre osservando i binari si nota che quelli del tram per Albino «si distaccano da quelli in comune con l’Azienda Municipalizzata Funicolari Tramvie Elettriche» per proseguire «lungo la provinciale per Albino-Comenduno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA