Il cane? Meglio sempre assicurarlo «Un dovere per ogni buon proprietario»

Il cane? Meglio sempre assicurarlo
«Un dovere per ogni buon proprietario»

Le indicazioni di Paolo Bosatra, dog trainer bergamasco e molto conosciuto sul territorio locale anche per www.lallegracagnara.it.

«Assicurarlo? Ma il mio bobi è così buono, che male vuoi che faccia...» si tratta di un pensiero spesso ricorrente quando mi capita di parlare di questo argomento con i proprietari di cani, soprattutto se di taglia piccola. E rappresenta anche l’errore più comune che induce gli stessi a non stipulare una polizza assicurativa sul proprio amico a 4 zampe.

Assicurare il cane è per un proprietario responsabile un dovere imprescindibile, anche se non vi è alcun obbligo di legge a riguardo. Purtroppo come avrete notato dall’incipit del presente articolo, tanti legano ancora l’idea di stipulare una polizza esclusivamente al fatto che il proprio cane possa mordere e far male a qualcuno, quindi coloro che posseggono un cane buono o di piccola taglia spesso si sentono sollevati da tale incombenza, senza pensare al fatto che il morso è solamente una delle potenziali cause di incidente. Se poi il quattrozzampe vive in casa ci si sente al sicuro di tutto.

Attenzione però, perché non propriamente è così. Anche il più piccolo dei cani può provocare un grosso danno. Basti pensare alle distrazioni: una porta o un cancello dimenticati aperti e il gioco è fatto. Se il vostro cane dovesse finire sotto una macchina ne ricavereste un grande dispiacere, ma se facesse cadere un motociclista e quest’ultimo finisse in ospedale, oltre al dispiacere avreste anche parecchi danni da rifondere. Una polizza assicurativa sugli eventuali danni causati dal vostro Pet non costa che poche decine di euro all’anno, vale quindi la pena di valutarla.

Per chi invece dovesse avere un’assicurazione sulla casa, potrebbe essere che il cane sia incluso nella stessa; sinceratevi però che la copertura sia estesa anche all’esterno della vostra abitazione, nel caso non lo fosse, adeguarla solitamente costa davvero poco. Esistono poi polizze completissime, che oltre a coprire la responsabilità civile prevedono anche il rimborso, ad esempio, delle spese veterinarie di urgenza e altro ancora, ma per saperne di più in merito vi rimando al vostro assicuratore di fiducia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA