Domenica 08 Novembre 2009

Giustizia/ Feltri: Ultimatum ad alleati,Berlusconi vuole la conta

Roma, 8 nov. (Apcom) - Un ultimatum sulla giustizia, un documento con la richiesta di impegno a respingere l'offensiva al premier, una conta finale. Questo il piano di Silvio Berlusconi, secondo il direttore del Giornale Vittorio Feltri. Un'ipotesi estrema, che alcuni nella maggioranza considerano credibile. Il presidente dei senatori del Pdl, Mauriziop Gasparri, dice però: "Non ne so nulla, so invece che tra le priorità c`è la riforma della giustizia". "Chi non ci sta fuori dal Pdl" titola il quotidiano in apertura. Scrive Feltri che, al momento, "il premier non è in una situazione tranquillizzante", ma sarebbe "pronto al contrattacco". E dunque "tra martedì e mercoledì prossimo sottoporrà a tutti gli uomini del suo schieramento un documento sul quale sarà scritto", in sintesi, "'ti impegni o no a superare col tuo voto la grana giudiziaria che minaccia la sopravvivenza del governo e della presidenza del medesimo oppure no'? Se si firma la carta, se no tralascia di siglare ma sappi che ti assumi una grave responsabilità'. Infatti - prosegue Feltri -, al termine della raccolta degli autografi si procederà alla conta. Una sorta di referendum il cui risultato permetterà la conoscenza di chi è fedele a Berlusconi e chi non lo è". Due le strade, scrive ancora Feltri: "Se gli amici saranno tanti, i nemici saranno gentilmente accompagnati alla porta", viceversa "si appellerà agli elettori cui spetta l'ultima parola".

Mdr

© riproduzione riservata