Finanziaria/ Giornata decisiva al Senato per modifiche e fiducia

Finanziaria/ Giornata decisiva al Senato per modifiche e fiducia Verso più fondi giustizia,sicurezza. Entra anche la Banca del Sud

Finanziaria/ Giornata decisiva al Senato per modifiche e fiducia
Roma, 11 nov. (Apcom) - Più risorse alla giustizia e allasicurezza e l'introduzione della Banca del Sud con l'emissione di titoli agevolati con un'aliquota del 5% per sostenere l'economia del meridione. Dovrebbero essere queste, più altre novità di minore entità, le modifiche che entreranno in Finanziaria nel corso dell'iter a palazzo Madama. Oggi sarà la giornata decisiva nella quale verranno sciolti tutti i nodi e si deciderà se riunire le novità all'interno di un maxiemendamento da votare con normale iter in Aula o porre la fiducia.E' quanto è emerso nel corso dell'incontro al Senato ieri sera fra governo e maggioranza al quale hanno preso parte per l'esecutivo i sottosegretari all'Economia, Giuseppe Vegas e Luigi Casero, e per la maggioranza il capogruppo Pdl al senato, Maurizio Gasparri e il vicecapogruppo Gaetano Quagliariello, il relatore alla Finanziaria, Maurizio Saia, il relatore al ddl Bilancio Cosimo Latronico, e il presidente della commissione Bilancio, Antonio Azzollini.Per la sicurezza dovrebbero essere stanziati circa 100 milioni, mentre non sono ancora state quantificate le risorse per la giustizia.A quanto si apprende, l'esecutivo sin dall'inizio dei lavori sulla manovra in prima lettura puntava a rimandare alla Camera tutte le questioni principali in modo da avere un quadro più chiaro del gettito dello scudo fiscale, ma alla fine si è deciso di soddisfare alcune esigenze dei senatori soprattutto per mantenere un equilibrio fra le due Camere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA