Giovedì 12 Novembre 2009

Bce/ Più impegno per lavoro, rischio "disoccupazione strutturale"

Roma, 12 nov. (Apcom) - E' "cruciale" un maggiore impegno del governi verso politiche strutturali "per favorire la crescita sostenibile e l'occupazione" perchè la crisi potrebbe aver inciso sulla capacità produttiva dell'eurozona. E' quanto afferma la Bce nel suo Bollettino di novembre sottolinaendo che sono "indispensabili" la moderazione salariale, una sufficiente flessibilità del mercato del lavoro ed efficaci incentivi all'occupazione "per prevenire una disoccupazione strutturale molto più elevata nei prossimi anni". "Urgente necessità", secondo la banca centrale europea, di politiche che promuovano concorrenza e innovazione per "accelerare la ristrutturazione degli investimenti e creare nuove oppportunità imprenditoriali".

Bea

© riproduzione riservata