Domenica 15 Novembre 2009

Clima, D'Alema: Sarebbe un errore non decidere a Copenaghen

Roma, 15 nov. (Apcom) - Massimo D'Alema candidato italiano alla poltrona di rappresentante europeo per la politica estera e di difesa, non nasconde la sua delusione per il rinvio, deciso da Stati Uniti e Cina, delle decisioni sui cambiamenti climatici, in vista del prossimo vertice mondiale di Copenaghen. "Credo - dice ai cronisti dopo aver incontrato il presidente brasiliano Luiz Ignacio Lula da Silva in un albergo romano - che sarebbe un errore non assumere a Copenaghen delle decisioni: c'è grande attesa dell'opinione pubblica". Secondo D'Alema "questo tema del climate change è un tema sul quale bisognerebbe avere il coraggio di assumere rapidamente delle decisioni e delle iniziative. Non è soltanto un problema dell'Europa, è anche una preoccupazione del presidente Lula".

Bar/Sar

© riproduzione riservata