Domenica 15 Novembre 2009

Afghanistan/ Nyt: ogni soldato Usa costa un milione Usd l'anno

Washington, 15 nov. (Apcom) - Inviare un soldato statunitense in Afghanistan costa in media più di un milione di dollari all'anno. Lo ha affermato il New York Times, citando responsabili dell'amministrazione del presidente Barack Obama. Obama deve presto annunciare la sua strategia nel Paese, compreso l'eventuale invio di decine di migliaia di soldati supplementari, e questa decisione avrà anche pesanti implicazioni finanziarie, secondo questi responsabili citati sotto copertura di anonimato. Rispondere positivamente alle richieste del comandante militare in Afghanistan, il generale Stanley McChrystal, cioè inviare circa 40mila uomini in più nel Paese, costerebbe tra 40 e 54 miliardi di dollari, secondo la stessa fonte. Se Obama, che ha promesso di rendere "presto" nota la sua decisione sull'eventuale dispiegamento di un contingente per integrare i 68mila soldati americani già presenti in Afghanistan, decidesse un numero più ridotto, la stima di un milione di dollari per soldato all'anno resterebbe attendibile, secondo il giornale. Questi costi cancellerebbero i risparmi previsti nel 2010 dal programmato ritiro militare dall'Iraq, e contribuirebbero a far schizzare il bilancio militare degli Stati Uniti a 734 miliardi di dollari. Il deficit di bilancio americano è attualmente di 1.400 miliardi di dollari. L'elevato costo della presenza militare americana in Afghanistan si spiega con le attrezzature sempre più sofisticate utilizzate dall'esercito, come i veicoli resistenti alle mine, ma anche dalle difficoltà dell'inoltro delle risorse. Un gallone di benzina (3,78 litri) usato per fare il pieno di un mezzo blindato americano in Afghanistan può così costare fino a 400 dollari, più di 130 volte il suo prezzo alla pompa negli Stati Uniti, ha sottolineato il quotidiano. (fonte Afp)

Fco

© riproduzione riservata