Lunedì 16 Novembre 2009

Nordcorea/ Pyongyang: non ci sarà trasferimento materiale fissile

Parigi, 15 nov. (Apcom) - Pyongyang ha "assicurato" che "non ci sarà alcun trasferimento di materiale fissile o balistico" all'estero. Lo ha dichiarato Jack Lang, inviato speciale del presidente francese Nicolas Sarkozy in Corea del Nord, di ritorno da una missione di cinque giorni in questo Paese. "I dirigenti coreani hanno chiesto, con una dichiarazione solenne, chiara, di dire alla delegazione francese: Affermiamo che non ci sarà alcun trasferimento di materiale fissile o balistiche fuori dalla Corea", ha dichiarato Lang, "Prendo seriamente quello che è stato detto". L'inviato speciale ha in seguito chiarito che spetta ai Paesi coinvolti nei negoziati sulla sospensione del programma nucleare nordcoreano "verificare la conformità di questa dichiarazione". Jack Lang ha garantito che l'iniziativa francese di riannodare un dialogo con Pyongyang mira prioritariamente a sostenere le iniziative di pace e di denuclearizzazione esistenti, e si è espresso per "un piano di sicurezza collettiva nella regione". Pyongyang ha abbandonato ad aprile i negoziati a sei (Stati Uniti, due Coree, Cina, Russia, Giappone) sulla sospensione del suo programma nucleare ma si è detta pronta, a determinate condizioni, a riprendere i colloqui iniziati nel 2003 e ospitati dalla Cina. La tensione è montata nella regione da quando la Corea del Nord ha fatto esplodere il 25 maggio 2009 la sua seconda bomba atomica e ha effettuato in seguito molti test missilistici. A inizio ottobre, la Corea del Nord ha posto come condizione alla ripresa dei negoziati un dialogo bilaterale preliminare con gli Stati Uniti. Washington è favorevole a questo dialogo ma soltanto "nel quadro dei negoziati a sei". (fonte Afp)

Fco

© riproduzione riservata