Giustizia/ Alfano: Magistrati non hanno i numeri per contraddirmi

Giustizia/ Alfano: Magistrati non hanno i numeri per contraddirmi Dati riportati da giornali sono fallaci

Giustizia/ Alfano: Magistrati non hanno i numeri per contraddirmi
Milano, 23 nov. (Apcom) - Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, ritiene che "sia Spataro che l'Associazione nazionale dei magistrati non riescono a contraddirmi nel merito" a proposito del numero dei procedimenti penali che verrebbero prescritti se il disegno di legge sul processo breve venisse approvato. "Sia Spataro che l'Anm continuano ad attaccare quel dato senza fornire un'alternativa - dice il ministro a margine di un convegno in Bocconi - e questo fa premio della circostanza che non hanno un numero alternativo da offrire, cioè non riescono a contraddirmi nel merito".Alfano osserva che "taluni giornali hanno parlato di 600mila procedimenti che andrebbero prescritti, altri di 100mila. I magistrati, nonostante si tratti dell'Unità e di Repubblica, non prendono a fonte questi numeri perchè si rendono conto che sono fallaci". Ieri era stato il procuratore aggiunto di Milano, Armando Spataro, ad aver parlato di paradosso a proposito dell'1 per cento dei processi che verrebbero estinti poichè questo significherebbe che il 99 per cento funziona perfettamente. Il procuratore aveva anche aggiunto che in questi giorni le Procure di tutta Italia stanno proseguendo con i conteggi per capire quanti, dal loro punto di vista, sono i procedimenti cadrebbero in prescrizione se il testo di discussione venisse approvato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA