Martedì 24 Novembre 2009

Processo breve/ Al via il ddl in Senato. Pd: E' incostituzionale

Roma, 24 nov. (Apcom) - Con la relazione di Giuseppe Valentino (Pdl) è stato incardinato in commissione Giustizia al Senato il disegno di legge sul processo breve. Il seguito della discussione è rinviato alla prossima settimana. "Domani alle 16 - riferisce il presidente Filippo Berselli - ho convocato un ufficio di presidenza della Commissione che deciderà come procedere". Prima dell'intervento del relatore del testo, l'opposizione ha chiesto che il provvedimento venisse accorpato a quello sulla riforma del processo penale. La proposta, messa ai voti, è stata bocciata. "Solleveremo la questione alla Giunta per il regolamento - afferma Luigi Li Gotti (Idv) - perché ci sono in commissione Giustizia tanti ddl che non riusciamo a concludere e non vedo perché adesso il processo breve debba sorpassare tutti. Ogni testo ha pari dignità". "E' legge della fretta", ha commentato Luigi Zanda del Pd mentre Felice Casson ha ribadito che "il ddl ammazza-processi viola l'articolo 3 della Costituzione" così come il Lodo Alfano "anche se riproposto per via costituzionale". Secondo il senatore dei democratici "è una strada non percorribile".

Luc

© riproduzione riservata