Martedì 24 Novembre 2009

Ue/ Nomine, tutte le donne della Commissione Barroso II

Strasburgo, 24 nov. (Apcom) - Nove donne su 27 commissari europei, il 30%: non siamo ancora alla metà auspicata dalla 'lobby' delle pari opporunità dell'Europarlamento e dallo stesso presidente (riconfermato) della Commissione, José Manuel Barroso, ma il nuovo Esecutivo comnitario manterrà almeno, di stretta misura, la promessa di fare meglio di quello precedente, che era arrivato solo a otto 'commissarie'. Con soddisfazione, Barroso ha annunciato il raggiungimento di questo traguardo minimo (senza il quale un gruppo trasversale di eurodeputate aveva addirittura minacciato di votare la sfiducia alla nuova Commissione) durante un suo intervento davanti alla Plenaria del Parlamento europeo, subito dopo aver ricevuto per telefono la comunicazione dell'ultima designazione mancante, con la conferma di Neelie Kroes da parte del governo olandese. Delle nuove 'commissarie' quattro sono liberaldemocratiche (Eldr), tre popolari (Ppe) e due socialiste (Pse). Diamo di seguito la lista delle donne che faranno parte della Commissione Barroso II. I nomi sono preceduti dal paese di provenienza e seguiti dall'indicazione tra parentesi della loro 'famiglia' politica europea di appartenenza. Bulgaria: Rumiana Jeleva (Ppe), ministro degli Esteri; Cipro: Androulla Vassiliou (Eldr), attualmente commissario alla Salute e sicurezza alimentare; Danimarca: Connie Hedegaard (Ppe), ministro per il Clima e l'Energia; Grecia: Marina Damanaki parlamentare del Pasok (Pse) ed ex presidente del partito della sinistra radicale Synaspismos; Irlanda: Maire Geoghegan-Quinn (Eldr), membro della Corte dei conti europea; Lussemburgo: Viviane Reding (Ppe), attualmente commissario alle Telecomunicazioni; Olanda: Neelie Kroes (Eldr), attuale commissario alla Concorrenza; Svezia: Cecilia Malmstroem (Eldr), ministro per gli Affari europei; Regno Unito: Catherine Ashton (Pse), attualmente commissario al Commercio e dal primo dicembre Alto rappresentante per la Politica estera dell'Ue.

Loc

© riproduzione riservata