Martedì 24 Novembre 2009

Sudafrica 2010/ Gheddafi mediatore nella crisi Algeria-Egitto

Tripoli, 24 nov. (Apcom) - Il leader libico Muammar Gheddafi interverrà come mediatore per mettere fine alla crisi diplomatica fra Il Cairo e Algeri, intorno alla qualificazione per i mondiali di calcio in Sudafrica. Lo scrive l'agenzia di stampa ufficiale libica Jana. La Guida della Rivoluzione, presidente dell'Unione Africana, lavorerà per colmare il fossato che si è creato fra l'Egitto e l'Algeria dopo il recente match calcistico per la selezione" spiega la Jana. L'intervento di Gheddafi, precisa l'agenzia, avviene dietro richiesta del segretario generale della Lega Araba Amr Moussa. La tensione fra Egitto e Algeria non ha smesso di montare nel corso delle ultime settimane. Tutto era cominciato con una sassaiola contro il pullman che accompagnava la nazionale di calcio algerina al Cairo, una decina di giorni fa, e i successivi scontri fra tifoserie mercoledì scorso nella capitale sudanese Khartoum, dove i 'Verdi' algerini hanno sconfitto per 1 a 0 i 'Faraoni' egiziani qualificandosi per i mondiali del prossimo giugno. L'Egitto ha convocato l'ambasciatore algerino al Cairo già due volte e ha richiamato giovedì il suo rappresentante diplomatico ad Algeri. Venerdì una manifestazione davanti all'ambasciata algerina al Cairo ha scatenato violenti scontri, in cui sono rimaste ferite 35 persone fra cui 11 poliziotti.

spr-Aqu

© riproduzione riservata