Rai/ Opposizione divisa su Di Bella. Garimberti: scelta aziendale

Rai/ Opposizione divisa su Di Bella. Garimberti: scelta aziendale Ruffini: certe cose si commentano da sole

Rai/ Opposizione divisa su Di Bella. Garimberti: scelta aziendale
Roma, 26 nov. (Apcom) - Una nomina delicata, quella della direzione di Rai tre. Ma se per mesi sul nome di Paolo Ruffini tutta l'opposizione era pronta alle barricate oggi la scelta in Cda sul nome di Antonio Di Bella è stata pressoché unanime, con il solo voto contrario di Nino Rizzo Nervo e il sì degli altri due consiglieri di opposizione, Giorgio Van Straten e Rodolfo Del Laurentiis. Una scelta dunque "aziendale" per il Presidente Paolo Garimberti.La spaccatura interna all'opposizione era emersa già la scorsa settimana, quando il Dg Mauro Masi era pronto a portare in Cda il cambio alla direzione di Rai tre e altre nomine, tra cui la guida di Sipra. Di qui la scelta di rinviare il Cda ad oggi, per tentare una mediazione, lasciando all'ordine del giorno solo la direzione di Raitre e rinviando alla prossima settimana la decisione sulla concessionaria di pubblicità. Ma le posizioni sono rimaste distanti, con Giorgio Van Straten propenso alla sostituzione e Nino Rizzo Nervo fermanente contrario. Non è nemmeno riuscito il tentativo di mediazione fatto oggi in una riunione con l'altro consigliere di opposizione Rodolfo De Laurentiis, ovvero un'astensione di tutti e tre i consiglieri.Per Rizzo Nervo la nomina di oggi è stata una risposta ad una "richiesta di epurazione" e rappresenta un atto "senza giustificazione aziendale", mentre Giorgio Van Straten sottolinea l'idoneità di Di Bella "alla necessità di tutelare uno dei capisaldi del servizio pubblico". Per il Presidente Paolo Garimberti conta il risultato di una nomina "ampiamente condivisa", specchio di una "scelta aziendale". Una scelta che dopo sette anni "non deve destare scandalo", e del resto Rai tre necessita di una "nuova iniezione di energia", compito che Di Bella assolverà "senza terremotare i rapporti interni alla rete".Mdrnov 09

© RIPRODUZIONE RISERVATA