Lunedì 07 Dicembre 2009

Libano/ Sventato un attentato terroristico contro Unifil (fonti)

Roma, 7 dic. (Apcom) - Stando a fonti della sicurezza libanese, citate oggi dal quotidiano libanese, Annahar, una cellula di quattro terroristi che progettava un attentato contro l'Unifil; la missione delle Nazioni Uniti nel sud del Paese sarebbe stata sgominata sabato scorso dall'esercito libanese nella città di Majdal Anjar, nella valle della Bekaa, a pochi chilometri dal valico di confine di Masnaa con la Siria. Il gruppo neutralizzato sarebbe composto da quattro cittadini libanesi "guidati" da Tareq Abdul Fattah Beithun, studente in Chimica Biologica di un'Università privata. Secondo gli investigatori, i quattro sono "noti fondamentalisti islamici" (espressione usata per indicare elementi sunniti filo qaidisti,ndr) ed erano da tempo seguiti dai servizi di intelligence. Dalle indagini sarebbe "emerso che i quattro stavano progettando un attentato contro la missione provvisoria Unifil delle Nazioni Unite nel sud del Paese". Riserbo sulle indagini perchè proseguono le ricerche di altri complici. Secondo altre fonti, durante irruzioni proseguite fino a domenica mattina, sarebbero stati sequestrati quantità di armi, sofisticate apparecchiature esplosive elettroniche, ordigni al plastico e manuali per le procedure di fabbricazione di ordigni. Nell'area di Majdal Anjar è forte la presenza di estremisti sunniti.

Fth

© riproduzione riservata