Sabato 12 Dicembre 2009

Berlusconi/Scajola: Elezione diretta Premier riforma più urgente

Torino, 12 dic. (Apcom) - "Che la nostra Costituzione vada riformata non lo dice solo Berlusconi, lo dicono gli italiani"". Così il ministro dello sviluppo economico Claudio Scajola parla ai cronisti prima di intervenire al Consiglio generale di Unioncamere. E, aggiunge, che vada rifatta "lo dicono anche i programmi di governo che abbiamo presentato e che hanno avuto la maggioranza del voto degli italiani". Secondo il ministro la nostra Costituzione va ammodernata, perché ci sono "troppi parlamentari, il doppio di quelli degli Stati Uniti d'America". Inoltre, ha spiegato Scajola, "abbiamo difficoltà nel governare, il presidente del Consiglio non è in grado di nominare o revocare i ministri". Quindi, le riforme più urgenti da fare sono l'elezione diretta del premier, e il riordino delle competenze tra Stato, regioni, comuni e province. "Si tratta di un accavallamento di competenze che rende difficile la vita dei cittadini" ha commentato Scajola. "Oggi, in politica sono aspri, in generale si sono alzati i toni. Noi invece vogliamo tornare a parlare delle cose, dei cittadini".

Ato

© riproduzione riservata