Martedì 15 Dicembre 2009

Filippine/ Lava e ceneri da vulcano Mayon, iniziati sgomberi

Manila, 15 dic. (Ap) - Le autorità filippine hanno sgomberato migliaia di residenti di un villaggio che vivono vicino uno dei vulcani più attivi del Paese, il Mayon, che ha iniziato a eruttare lava e ceneri. I vulcanologi del Paese hanno alzato nella notte il livello di allarme per il Mayon, alto 2.460 metri, dopo che sono state osservate ceneri e colate di lava. Quasi 50mila persone vivono in un raggio di otto chilometri dal vulcano e migliaia di loro sono state sgomberate precauzionalmente dalle autorità nel timore di un'eruzione: lo ha precisato il governatore della provincia di Albay, Joey Salceda. "Qualsiasi cosa avvenga, il nostro obiettivo è che non ci siano vittime", ha dichiarato. Magma ha cominciato a colare ieri sera dal cratere, ma la situazione potrebbe peggiorare nei prossimi giorni: è la previsione di Renato Solidum, capo dell'istituto filippino di vulcanologia e sismologia. Nel 1993, un'eruzione provocò 79 morti.

Fco

© riproduzione riservata