Giovedì 24 Dicembre 2009

Afghanistan/ Contro i talebani, i francesi lanciano Radio Surobi

Roma, 24 dic. (Apcom) - Sintonizzati su Radio Surobi si possono ascoltare canti tradizionali, letture di Steinbeck, favole persiane e musiche pop indiane. Oltre a qualche informazione in lingua pashtun. I francesi che operano nella regione di Surobi, est di Kabul, una delle più povere ed arretrate dell'Afghanistan, hanno deciso di lanciare una radio, che ha iniziato a trasmettere solo pochi giorni fa, per raggiungere le orecchie dei locali e fornire loro informazioni affidabili e alternative a quelle diffuse dalla propaganda orale dei talebani. Alcuni giovani della regione si sono prestati volontari per fare i dj, mentre decine di rifugiati afgani a Parigi hanno inviato jingles, oltre a registrazioni di canti e di poesie. L'emittente è esclusivamente civile e a diffusione locale. Si ripromette di dare la parola ai responsabili politici e sociali della zona, di fornire informazioni pratiche, così da indebolire l'influenza dei talebani. Insomma, come sostiene il "colonnello filosofo" Benoit Durieux ideatore della radio, autore di una tesi su Carl von Clausewitz, la radio è un mezzo per continuare la guerra e soprattutto per vincere la pace.

Fcs

© riproduzione riservata