Venerdì 25 Dicembre 2009

Iraq/ Assassinati tre insegnanti e due fratelli d'un sindaco

Baghdad, 25 dic. (Apcom) - Cinque persone sono state uccise oggi in due distinti episodi di violenza a nord di Baghdad. A mansouriyah (80 chilometri a nord di Baghdad), due fratelli del sindaco sunnita della città, Mustafa al-Azaoui, sono stati rapiti mentre si recavano al lavoro. I loro corpi sono stati trovati poco dopo, ha riferito la polizia della provincia di Diyala. A Mosul (350 chilometri a nord di Baghdad), tre insegnanti reclutati per organizzare il censimento, inizialmente previsto nell'ottobre 2010 ma rinviato, sono stati uccisi con colpi d'arma da fuoco. Inoltre, secondo un bilancio definitivo fornito da fonte ospedaliera, è salito a 19 il numero delle persone uccise, tra cui un membro del consiglio provinciale, e 80 feriti nel doppio attentato commesso ieri a Hilla (95 chilometri a sud di Baghdad).

Ard

© riproduzione riservata