Calcio/ Mourinho: Con Italia non c'é amore, difendo solo l'Inter

Calcio/ Mourinho: Con Italia non c'é amore, difendo solo l'Inter Tecnico portoghese: "Il mio contratto? Fatto tra persone oneste"

Calcio/ Mourinho: Con Italia non c'é amore, difendo solo l'Inter
Roma, 26 dic. (Apcom) - A Jose Mourinho "piace allenare l'Inter", piacciono "i tifosi nerazzurri", ama "le sfide difficili", e non contraddice La Repubblica, che ha parlato di "amore finito" con l'Italia. "E come potrebbe essere finito questo amore se non é mai nato?". Il tecnico dell'Inter - in una intervista rilasciata al quotidiano portoghese Publico - ha parlato anche del suo difficile rapporto con la stampa. "Non sono triste come dicono, non mi sento sotto accusa e non vedo nemici ovunque", ha detto Mourinho.Che nega di avere indirizzato gli ultimi suoi comportamenti allo scopo di forzare l'addio all'Inter: "Con il club siamo d'accordo per lavorare assieme fino al 2012. Esiste una clausola che, dietro una somma da pagare, permette ad entrambi di anticipare la fine del rapporto. E' tutto molto semplice e chiaro. Con me non si ripeterà quella storia interminabile sul contratto e sulla liquidazione come in passato con altro. Uomini onesti, contratti onesti".Mourinho, quindi, spiega che il suo comportamento ha un solo fine: "La difesa degli interessi del mio club, senza preoccuparmi dei riflessi che questo ha sulla mia immagine. Questo è un difetto o una virtù? Chiedetelo ha chi ha lavorato con me in passato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA