Domenica 03 Gennaio 2010

Saldi/ Oggi secondo giorno di assalto, da subito fino al 50%

Milano, 3 gen. (Apcom) - Anche oggi, domenica a pochi giorni dalla Befana, le strade di Roma, Milano e altre tre città saranno congestionate dai cittadini a caccia di affari. Ma per il Codacons, associazione dei consumatori, i commercianti in questo anno di crisi hanno poco da sperare. E i negozi già presentano sconti fortissimi, fino alla metà del prezzo. Ieri moltissimi si sono riversati nelle vie del centro di Milano per tentare l'acquisto di un capo, meglio se firmato, a prezzo scontato, con lunghe code che si sono formate davanti ai negozi del centro della città. Ed è stata corsa agli acquisti vantaggiosi anche negli outlet: per entrare al Vicolungo le auto erano in fila all'uscita dell'autostrada Torino-Milano sin dalle 10 del mattino. Anche a Roma, complice una bella giornata di sole dalla temperatura mite, i cittadini si sono affrettati verso il centro storico. Una vera folla carica di buste patinate e blasonate ha passeggiato pazientemente fra piazza del Popolo e piazza Venezia, in particolare nelle zone tradizionali del lusso. La polizia municipale aveva vietato l'ingresso anche a bus e tassì in ampia parte del centro. I saldi sono cominciato anche a Napoli, Venezia e Bologna. Nel capoluogo campano nonostante le basse temperature con vento forte e pioggia, i napoletani si sono registrate file dinanzi ai negozi e folla nelle principali strade. A farla da padrone soprattutto le boutique di note griffe e grandi magazzini dove i saldi hanno toccato anche il 50-60%. Ma a parte i negozi del lusso dove si cerca l'affarone, la stagione dei saldi potrebbe chiudersi male. Il Codacons ieri mattina segnalava una diminuzione degli acquisti del 15% rispetto al 2009 nel primo giorno di saldi invernali. Secondo il Codacons "il calo delle vendite è pesante, e si spiega anche con il fatto che molti italiani sono ancora in vacanza per il Capodanno. Speriamo in una ripresa a partire da lunedì ma riteniamo che alla fine della stagione i saldi faranno segnare un triste -20%, non avendo piu le famiglie soldi da spendere per acquisti non essenziali".

Aqu

© riproduzione riservata