Domenica 03 Gennaio 2010

Yemen/ Dopo Stati Uniti, anche Gran Bretagna chiude ambasciata

Londra, 3 gen. (Ap) - Il governo britannico ha deciso di chiudere la sua ambasciata in Yemen per motivi di sicurezza.A Londra un portavoce del ministero degli Esteri - sotto condizione di anonimato - ha annunciato che l'ambasciata in Yemen è stata chiusa per motivi di sicurezza. Il Foreign Office ha spiegato che i funzionari decideranno più tardi se riaprirla domani. L'ambasciata americana nello Yemen è stata chiusa in seguito a delle minacce del gruppo di al Qaida legato al fallito attentato sul volo della Delta Airlines nel giorno di Natale. In un comunicato pubblicato sul sito dell'ambasciata si spiega che la sede diplomatica è stata chiusa, senza aggiungere altre informazioni. Il capo dell'anti-terrorismo della Casa Bianca ha spiegato che l'ambasciata in Yemen è stata chiusa a causa di una minaccia di al Qaida. Il confronto tra la rete terroristica nel Paese arabo e l'Occidente si è fatto più duro, dopo che il 23enne nigeriano, Umar Farouk Abdulmutallab, accusato dell'attentato, ha detto agli inquirenti americani di avere ricevuto istruzioni e di essere stato addestrato da un gruppo operativo in Yemen. Il presidente americano Barack Obama ha dichiarato ieri esplicitamente che dietro il tentativo di far esplodere l'aereo della Delta c'è al Qaida in Yemen.

Cuc

© riproduzione riservata