Venerdì 15 Gennaio 2010

Guerra atomica: lancette del Doomsday Clock indietro di un minuto

Roma, 15 gen. (Apcom) - Le lancette del "Doomsday clock", il simbolico orologio che segna quanto manca alla mezzanotte del "giorno del giudizio" nucleare, sono state spostate indietro di un minuto a causa "di uno situazione mondiale che offre maggiori speranze": lo ha il Bulletin of Atomic Scientists, la rivista scientifica che nel 1947 creò il concetto dell'orologio. Non che ci sia spazio per un ecessivo ottimismo: le lancette del Doomsday Clock segnano ora sei minuti a mezzanotte, come ricorda il sito della Bbc. Dalla sua nascita ad oggi l'ora - partita dalle 23.53 due anni dopo l'esplosione delle prime atomiche su Hiroshima e Nagasaki - è stata ritoccata 18 volte, l'ultima nel gennaio 2007 quando alla possibilità dell'olocausto nucleare si è aggiunta quella delle catastrofi provocate dai cambiamenti climatici. Il riaggiustamento è stato deciso visti i segnali di cooperazione fra le principali potenze sulla necessità di una limitazione degli armamenti e sulla stabilzzazione del clima: "Non scordiamoci però che i secondi stanno passando", ha concluso il presidente del Bas, il fisico nucleare Lawrence Krauss.

Mgi

© riproduzione riservata