Domenica 17 Gennaio 2010

Papa: Ebrei romani strappati a loro case,straziati a Auschwitz

Roma, 17 gen. (Apcom) - "In questo luogo, come non ricordare gli Ebrei romani che vennero strappati da queste case, davanti a questi muri, e con orrendo strazio vennero uccisi ad Auschwitz? Come è possibile dimenticare i loro volti, i loro nomi, le lacrime, la disperazione di uomini, donne e bambini? Lo sterminio del popolo dell'Alleanza di Mosè, prima annunciato, poi sistematicamente programmato e realizzato nell'Europa sotto il dominio nazista, raggiunse in quel giorno tragicamente anche Roma": così il Papa in un passaggio del suo discorso alla sinagoga di Roma.

Ska

© riproduzione riservata